Questo volante presentava diversi danni da “spellicolamento”, cioè la graduale perdita della finitura superficiale della pelle che tende a sfogliarsi. L’intervento consisteva nel bloccare questo spellicolamento, livellare la superficie e ricolorare il tutto ponendo attenzione alla finitura, restituendo alla pelle lo stesso effetto rugoso della pelle nuova. Questo tipo di intervento è meno costoso che ripellare il volante, circa il 50% in meno, e offre un risultato estetico e funzionale ottimale.